Categorie
Che cos'è...?

L’arredamento d’interni è online: il cambiamento nel consumatore

La vendita nel settore dell’arredamento si sta spostando in maniera sempre più preponderante verso il mercato online. Questo si deve all’avvento di Internet e al suo rapido acquisire centralità in tutte le attività quotidiane, dal lavoro al tempo libero.

Come tenere il passo con il mercato aprendosi al mondo dello shop online di arredamento di design? Innanzitutto cerchiamo di capire l’entità del fenomeno nella sua interezza, perché solo comprendendo possiamo ideare una strategia vincente.

Il web ha portato a un profondo cambiamento del processo di acquisto del consumatore: il cliente di oggi non si reca più nel negozio per toccare con mano, farsi guidare, scegliere e concludere l’acquisto. Bensì si lascia ispirare dalle immagini nei Social Media, naviga, cerca sul web e sempre più frequentemente acquista online.

Il profondo cambiamento del consumatore è ormai chiaro anche ai più tradizionalisti che non vogliono saperne di arrendersi al cambiamento dei tempi. Eppure si deve. Perché chi non si evolve muore, e i cambiamenti oggigiorno stanno avvenendo più velocemente che mai, di pari passo con il più grande progredire della tecnologia mai avvenuto.

Come agisce il consumatore di oggi.

Arredamento d'interni online, report

Gli acquisti digitali sono un fenomeno di massa che riguarda una fetta sempre più larga di consumatori italiani. Gli early adopter sono stati i giovani under 35, poi chiunque avesse un certo livello di istruzione. Prima al Nord Italia, ora si stanno diffondendo anche al Sud.

Grazie alla diffusione dello smartphone, il modo di informarsi, di relazionarsi con gli altri e di acquistare, sta cambiando per tutti i consumatori italiani, qualunque sia il loro livello di istruzione, reddito e luogo di abitazione.

Il primo cambiamento è nell’informazione. Fino a poco tempo fa il consumatore aveva meno possibilità di informarsi sul prodotto che aveva bisogno di acquistare, sulla sua storia, origine, modi d’uso, su chi lo aveva prodotto e come, sul prezzo. Si affidava quindi al venditore.

Ora il consumatore trova tutte le informazioni di cui ha bisogno navigando nel web. Trova le immagini, il modo d’impiego, le recensioni di altri che hanno acquistato quel prodotto, il prezzo. E, soprattutto, spesso acquista un determinato prodotto proprio perché l’ha visto sui Social Media e ha catturato la sua attenzione (anche grazie a un remarketing mirato a convincerti all’acquisto).

Non c’è bisogno di guardare tanto lontano per vedere in che direzione stia andando il trend nel mercato dell’arredamento dei mobili. Lo stato delle cose è sotto gli occhi di tutti, ed è online, tra e-commerce e social media.

Continuerà a prosperare soltanto chi si aprirà alla centralità del web e alla vendita online, creando siti e-commerce/vetrina, investendo su contenuti di qualità, sulla SEO e sui Social Media.

Qualche numero sulla vendita online di arredamento.

trend sull'arredamento dei mobili online

Le persone comprano online qualunque tipo di oggetto: vestiti, candele, libri, prodotti di bellezza, persino prodotti alimentari. Anche l’arredamento occupa una grossa fetta degli acquisti online in Italia. Ed è in forte crescita. Vediamolo con i dati alla mano.

Nel 2016 le vendite online di complementi d’arredo hanno generato un fatturato di 669 milioni di euro.

Nel 2017 siamo saliti a 847 milioni, mentre nel 2018 abbiamo raggiunto 1,4 miliardi di euro.

Per il 2019 si prevede una crescita dal volume ancora più ampio: è probabile che si raggiungeranno i 2 miliardi di euro.

grafico con dati e trend arredamento online shop

Fin qui abbiamo parlato solo del settore dell’arredamento d’interni online.

Per quanto riguarda l’intero mondo degli acquisti online vi basti sapere che nel 2018 gli italiani hanno speso 27,4 miliardi di euro, con una crescita del +16% rispetto al 2017.

E’ chiaro come l’arredamento online di design presenti grandi opportunità per le aziende che sapranno cavalcare l’onda, riorganizzando le proprie risorse per concentrarsi sulla vendita online e sui contenuti di qualità nei Social Media.

Conquistare la propria fetta di mercato nell’arredamento online: consigli pratici

Nell’ideare la vostra strategia per il vostro shop online di arredamento di design dovete partire avendo chiaro in mente il cambiamento nel processo di acquisto del consumatore. Ricapitoliamolo ancora una volta:

  • Consulta il web e i social network in cerca di ispirazione
  • Si reca in un negozio fisico per vedere dal vivo ciò che stanno pensando di acquistare
  • Torna online per rivedere le proprie scelte
  • Acquista online sfruttando il prezzo migliore o torna in negozio per concludere l’acquisto

I canali che il consumatore utilizza per essere attirato, persuaso e infine per concludere l’acquisto sono molteplici: il negozio, il pc, lo smartphone, i social media, il telefono. Se tutti questi canali vengono collegati in un processo di omnicanalità il consumatore viene accompagnato alla vendita e il tasso di conversione (cioè il generare un profitto per l’azienda) è maggiore.

La parola d’ordine per l’azienda è seamless customer journey: convergenza e fluidità tra tutti i canali, online e offline.

Il punto vendita fisico rimane importante per vedere e testare, soprattutto quando si tratta di elementi d’arredo impegnativi, come i mobili, che prevedono anche una certa spesa.

Il sito web, rigorosamente mobile friendly, deve presentare immagini accattivanti e ad alta definizione della collezione disponibile, perché il consumatore prima di recarsi in negozio cerca e sfoglia online, da casa.

Per questo è bene anche avere un valido servizio di assistenza telefonica e tramite chat: il consumatore deve essere assistito nelle fasi di decisione all’acquisto, avendo una risposta pronta e cortese ai suoi dubbi o agli eventuali problemi pratici a cui può incorrere nel concludere l’ordine.

E’ fondamentale investire sui Social Media, perché sono il primo approccio del consumatore con i vostri prodotti e con il vostro brand. Un feed Instagram curato e professionale aumenta il valore del brand dell’azienda. Attira l’attenzione, generando in chi guarda l’impulso ad acquistare.

Inoltre, i Social Media, quando hanno contenuti di qualità, deliziano il cliente, fidelizzandolo. In questo modo il cliente è più propenso a tornare da voi, in futuro.

cambiamento del consumatore: gli acquisti online nel settore dell'arredamento

Hai bisogno di maggiori informazioni sulla vendita online di arredamento?

Itamoby ha fatto i compiti.

Abbiamo svolto delle ricerche utilizzando fonti autorevoli, e abbiamo redatto un report con l’analisi del mercato dell’arredamento online nel 2017 e 2018, soffermandoci su quale sarà il trend per il 2019. Scaricalo gratuitamente qui.

Questi dati ti potranno essere utili per comprendere l’andamento del mercato, online e non, e per capire dove vuoi andare.

Nel frattempo facci sapere cosa ne pensi! Non vediamo l’ora di conoscere il tuo parere sui temi di cui abbiamo parlato.

Please follow and like us: