Categorie
Trend Alert

Che cos’è la similpelle?

Elegante, resistente all’usura e semplice da pulire, la similpelle viene utilizzata per rivestire divani, letti, sedie. Ma che cos’è davvero?

Elegante, resistente all’usura e semplice da pulire, la similpelle viene utilizzata per rivestire divani, letti, sedie.

 

La similpelle è una tipologia di rivestimento molto utilizzata nei settori dell’arredamento e dell’abbigliamento. Economica, pratica e bella come la pelle vera, non ha in realtà niente a che vedere con gli animali.

Si tratta di un prodotto di origine interamente di laboratorio, composto da fibre sintetiche sulle quali viene applicato un rivestimento di materiale plastico, che può essere poliuretano (PU nelle etichette) oppure PVC.

Il rivestimento plastico viene creato ad immagine e somiglianza della pelle vera, comprese le piccole rughe e grinze che la caratterizzano. Nell’aspetto, quindi, la pelle vera e la similpelle non si distinguono.

Un complemento d’arredo in similpelle, che sia un letto o un divano, è elegante e pieno di stile.

cos'è la similpelle?

Quali sono le caratteristiche della similpelle?

La similpelle è un prodotto che presenta diverse caratteristiche molto vantaggiose, che la rendono uno dei materiali preferiti nell’arredamento.

Quali?

  • innanzitutto la resa estetica: la pelle è un materiale bello, elegante e che si abbina alla perfezione in tutti i contesti di arredamento, dai più moderni ai più classici
  • è resistente all’usura e alle sollecitazioni esterne, il che significa che sopravvive piuttosto facilmente a bambini e animali domestici
  • è idrorepellente, quindi non assorbe l’acqua
  • è semplice da pulire e da mantenere pulito (per maggiori informazioni su come pulire la similpelle ti rimandiamo ai prossimi paragrafi)
  • non altera il suo colore se esposto alla luce diretta del sole, come invece succede con la pelle vera
  • ha un prezzo conveniente

Ovviamente la similpelle, come tutti i materiali, oltre ai pregi presenta anche alcuni svantaggi. Vediamoli nello specifico:

  • non è traspirante, quindi d’estate non è un tessuto fresco su cui appoggiarsi
  • manca di morbidezza al tatto (o almeno non è delicato quanto la pelle vera)
  • con il tempo e l’utilizzo tende a deteriorarsi

letto annalisa di itamoby

Differenza tra ecopelle e similpelle

Spesso il termine “ecopelle” viene utilizzato per indicare la pelle sintetica, che è di fatto invece similpelle, generando una certa confusione.

In realtà il termine ecopelle indica la vera e propria pelle, quella naturale. Si differenza dalla classica pelle nel metodo in cui viene conciata, ovvero utilizzando sostanze chimiche a basso impatto ambientale. In parole povere, l’ecopelle è più ecologica rispetto alla pelle classica.

Quindi, ecopelle e similpelle sono due materiali simili nell’aspetto ma completamente diversi come composizione.

Le differenze tra l’uno e l’altro sono di diverso tipo. Innanzitutto la similpelle è molto più economica dell’ecopelle, che ha prezzi proibitivi. Ecco perché in arredamento quella utilizzata per la maggiore è la prima.

La similpelle è più semplice da mantenere, perché è idrorepellente e non si altera se esposta al sole, mentre la pelle vera richiede accorgimenti in più, soprattutto nella pulizia.

Di contro, l’ecopelle ha una durata molto maggiore, anche a vita se ben tenuta. La similpelle, invece, dopo alcuni anni si rovina, tendendo a sfogliarsi.

A quanto ammonti la durata della similpelle varia da similpelle a similpelle, perché ne esistono di diverse qualità. Quelle migliori possono durare fino a una decina d’anni.

Questo schema può aiutarti nel distinguere le caratteristiche di similpelle ed ecopelle.

differenze tra ecopelle e similpelle

Qui puoi trovare un utile approfondimento sull’ecopelle.

Come effettuare la corretta manutenzione della similpelle

La similpelle è un materiale di semplice manutenzione: resistente all’acqua e alla luce diretta dal sole, non è delicata quanto la pelle vera.

Non trattiene la polvere, quindi per mantenerla pulita è sufficiente passarci sopra un panno in microfibra umido.

Per una pulizia più approfondita, da effettuare saltuariamente, puoi utilizzare l’alcol o il sapone neutro, dove immergerci un panno in microfibra pulito e poi strizzarlo bene, in modo che non ci sia acqua in eccesso.

come pulire divano in similpelle

Come pulire la similpelle bianca

La similpelle è semplice da pulire anche se di colore chiaro, come il bianco.

Infatti, anche se ovviamente l’eventuale sporco che si deposita sugli elementi di mobilio è più evidente sul bianco che sul nero, mantenerla pulita è semplicissimo. È sufficiente passare un panno in microfibra inumidito sulla superficie, e tornerà come nuova.

Per lo sporco più ostinato, puoi utilizzare un detergente neutro, da risciacquare con uno straccio umido.

Divani in similpelle: quanto durano?

Quanto sia lunga la vita di un divano rivestito in similpelle, dipende da divano a divano. O meglio, da rivestimento a rivestimento. Infatti le tipologie di similpelle non sono tutte della medesima qualità.

Inoltre l’effettiva durata di un divano in similpelle dipende anche dall’uso che se ne fa, se più intenso o meno.

Diciamo che i migliori divani in finta pelle, se utilizzati quotidianamente, hanno una durata di 5 o 6 anni.

È possibile evitare che il divano in similpelle si sfaldi? O almeno ritardare questo processo?

Sicuramente è fondamentale una corretta manutenzione, che passa innanzitutto per una pulizia non aggressiva.

Sono da evitare, per esempio, gli sgrassatori. Sebbene, infatti, lì per lì non sembra che arrechino danno, in realtà negli anni facilitano il processo di spellamento della similpelle.

Sempre meglio utilizzare un panno in microfibra umido, oppure, per rimuovere le macchie più ostinate, un sapone neutro.

Meno acqua si utilizza nella pulizia e meglio è. Per quanto la similpelle sia idrorepellente, l’esposizione a troppa umidità non le fa bene.divano comodo di itamoby

Similpelle per rivestimento delle sedie

Le sedie rivestite in similpelle sono belle e molto pratiche: infatti la similpelle non si rovina a contatto con i jeans, né se sollecitata dalle unghiette di gatti e cani.

Inoltre, è semplicissima da pulire: è sufficiente una spugna umida, meglio se in microfibra.

Comoda e anche esteticamente d’effetto, dicevamo, perché le sedie in similpelle sono raffinate e moderne. Insomma, una scelta vincente!

sedie: perchè scegliere il rivestimento in similpelle

Letti imbottiti rivestiti in similpelle

Un altro elemento di mobilio in cui viene utilizzato con grande frequenza il rivestimento in similpelle, è il letto imbottito.

Infatti, tra le varie tipologie di rivestimento, tra cui il tessuto e la microfibra, la similpelle ha dalla sua diversi vantaggi:

  • non cattura la polvere, rendendo il letto più igienico
  • è semplice da pulire: è sufficiente passare sulla similpelle una spugna umida
  • la pelle è un materiale elegante, che non passa mai di moda

 

Hai qualche elemento di mobilio in similpelle? Come ti trovi e in che modo lo pulisci? Scrivicelo nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *