Categorie
Idee & Consigli

Consigli su come abbinare i colori nell’arredamento

Scegliere i colori che arrederanno ogni ambiente della nostra quotidianità tra le mura di casa, è più facile a dirsi che a farsi. I fattori da considerare sono diversi: i nostri gusti personali, l’atmosfera che ogni colore può creare, le buone norme di interior design…

tavolo Volantis Multicolor di itamoby
Tavolo Volantis Multicolor di itamoby

Quando si guardano le immagini nelle riviste o nei profili social di arredamento, l’abbinamento dei colori sembra semplice. Eppure, quando tocca noi a farlo in casa nostra, ci accorgiamo che la decisione non è così banale.

Scegliere i colori che arrederanno ogni ambiente della nostra quotidianità tra le mura di casa, è più facile a dirsi che a farsi. I fattori da considerare sono diversi: i nostri gusti personali, l’atmosfera che ogni colore può creare, le buone norme di interior design… Inoltre bisogna tenere presente che alcuni colori sono più adatti in una tipologia di stanza mentre non lo sono affatto in un’altra.

Vuoi realizzare un abbinamento cromatico degno della copertina di Elle Decor? Possono esserti utili alcuni suggerimenti sulle linee guida da seguire. Continua a leggere l’articolo!

Un colore adatto ad ogni stanza

Scegliere i colori giusti per ogni ambiente non dipende solo dal gusto personale, ma anche dalla funzionalità della stanza stessa.

Per esempio in camera da letto, il luogo adibito al riposo, è meglio scegliere colori rilassanti e tenui. In cucina, al contrario, si può spaziare con colori vivaci, in uno studio è meglio scegliere un colore che stimoli la concentrazione e la creatività.

Ci sono diversi studi legati a quale colore sia meglio in ogni ambiente, che si basano su esperimenti scientificamente validi. Per darti qualche linea guida, possiamo riassumere i colori adatti in ogni stanza in un piccolo specchietto.

I colori per la cucina

La cucina è un ambiente vivo, il regno dell’attività: cucinare, apparecchiare, i pasti quotidiani, i compiti con i bambini… In cucina non si sta mai con le mani in mano e non regna mai la tranquillità. I colori più adatti alla cucina sono quelli vivaci e solari, come il giallo.

come abbinare i colori in casa

Gli abbinamenti per il salotto

Non esiste un colore particolarmente adatto o meno al salotto. La zona giorno è un ambiente eclettico: è dove ci rilassiamo davanti alla TV, dove riceviamo gli ospiti, dove ci dedichiamo ai nostri hobby, dove giocano i bambini.

Il nostro consiglio è quello di non esagerare con le tinte accese: meglio scegliere una o due tonalità neutre come base da mixare sapientemente con qualche elemento più acceso, come plaid, cuscini, tende, tappeti, soprammobili.

Come nell’immagine qui sopra: i grigi e i marroni scuri che dominano l’ambiente vengono vivacizzati con gusto da un giallo senape.

abbianre i colori in camera da letto

L’atmosfera rilassante della camera da letto

La camera da letto è il luogo più intimo della casa, quello in cui ci riposiamo e ricarichiamo le energie. I colori più adatti sono quelli che stimolano il relax mentale, come l’azzurro e il verde.

È fondamentale scegliere una tonalità pastello, come il rosa cipria, il rosa carta da zucchero, oppure il tortora chiaro.

I colori troppo scuri, come il nero, e quelli troppo forti, come il rosso, vanno evitati perché non stimolano la nostra mente al riposo.

Un altro colore da evitare in camera da letto è il viola, in tutte le sue tonalità: esperimenti sul riposo di alcuni soggetti hanno dimostrato che è il colore che meno di tutti favorisce il sonno.

Per approfondire questo tema ti rimandiamo a Quali colori scegliere per la camera da letto.

abbinare colori bagno

La tonalità perfetta per il bagno

Il bagno è la stanza votata alla pulizia. I colori più adatti sono il bianco, che richiama la purezza, e i toni dell’azzurro e del verde, che ricordano istintivamente l’acqua e la natura.

Conferisci coerenza alla casa

Ogni stanza ha il colore più adatto, è vero. Eppure non sempre è una buona idea cambiare completamente le tonalità di ogni stanza, soprattutto in case di piccole dimensioni.

È bene mantenere una coerenza interna nell’arredamento della casa. Questo non significa scegliere lo stesso colore per tutte le stanze, anzi si possono scegliere tonalità differenti, ma con un’armonia di insieme che si può ottenere collegando ogni ambiente con un filo conduttore.

Tavolo Volantis Multicolor di itamoby
Tavolo Volantis Multicolor di itamoby

Come abbinare il colore delle pareti al mobilio

Quando si scelgono i colori per l’arredamento pareti e pavimenti hanno un ruolo centrale.

Se i mobili e i complementi d’arredo sono eclettici e hanno tonalità accese e vivaci, è meglio mantenere pareti e pavimenti in colori sobri, come il grigio, il legno, il bianco, il tortora. In questo modo si evita di appesantire eccessivamente l’ambiente.

Per lo stesso principio, quando l’arredamento è essenziale e con tonalità soft, si può vivacizzare la stanza puntando sulle pareti, con tonalità accese e carte da parati.

Evita l’abbinamento compulsivo

Un consiglio: non farti prendere troppo dalla mania dell’abbinamento dei colori, il rischio è esagerare con l’effetto matchy-matchy.

Il risultato non è più un ambiente ben arredato, ma un interior design maniacale, che non mette a proprio agio.

Punta invece su un colore dominante, uno minore e uno a questi complementare. Per esempio il colore dominante potrebbe essere il bianco, mentre quello minore il tortora. A questi puoi abbinare un colore che doni vivacità, come un rosso amaranto, da declinare nei cuscini, nelle tende, nei tappeti, nella carta da parati, oppure in una poltrona…

Per dosare al meglio i colori da scegliere nell’arredamento puoi basarti sulla regola del 60-30-10.

come abbinare i colori nell arredamento

La regola 60-30-10

Una delle regole di interior design è quella del 60-30-10, che fornisce le linee guida per l’utilizzo del colore nell’arredamento.

  • 60% è la percentuale relativa al colore principale. Di solito comprende pareti, pavimento, la maggior parte dei mobili, le finestre. Quando parliamo di colore principale, non intendiamo la stessa medesima nuance, ma anche diverse sfumature della stessa tinta.
  • 30% è la percentuale del colore secondario. Questo colore, che deve distaccarsi dal primo, serve per creare profondità nell’arredamento, aumentandone l’attrattiva.
  • 10% è il colore di contrasto. Un tono vivace, oppure completamente diverso dagli altri due, a volte di tipo complementare. Questo colore va utilizzato sapientemente in piccole dosi in tutta la stanza per creare armonia ed equilibrio.

abbinamento colori interior design

Per chi ama un ambiente colorato

L’assunto di base è quello di utilizzare come tonalità principale della stanza un colore neutro. Ma questo non significa sacrificare la velleità di chi ama i colori e gli ambienti vivaci. Infatti, partendo da una base soft, si possono inserire nell’ambiente diversi elementi colorati che lo rendono vivo e allegro.

Scopri qual è il colore giusto per te con il Vademecum per arredare con i colori giusti.

 

In che colori hai deciso di arredare la tua casa? Scrivici nei commenti i tuoi abbinamenti. Puoi anche condividere con noi una fotografia. Le più belle saranno pubblicate nei nostri canali Social.

Photo Credits: Pinterest – www.rm-style.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *