Categorie
How to

Come disporre i libri in una libreria

La libreria del salotto è sotto gli occhi di tutti. La disposizione dei libri e degli altri oggetti non può essere casuale per avere una libreria ben arredata. Leggi il post per capire come mettere i libri nella tua libreria.

Si potrebbe pensare che i libri si collochino sugli scaffali in ordine casuale a seconda di quando vengono acquistati, e che la loro sistemazione non richieda chissà quale sforzo.

Al contrario se ci tieni che la tua libreria risulti ben arredata per un risultato degno di nota, i libri non vanno affatto disposti in modo fortuito.

Esistono diversi criteri per disporre i libri su una libreria oppure sui pensili della parete attrezzata, alcuni dei quali sono così razionali e precisi che farebbero rabbrividire qualunque anima più creativa.

Eppure noi amanti dei libri siamo così: ognuno di noi ha il suo pazzo criterio di ordinazione.

Anche se, bisogna dirlo subito: è bene evitare il disordine completo tanto quanto la perfetta simmetria. Il risultato è un’impressione disumana e molto lontana dall’armonia dell’insieme.

Lo diciamo sempre! Le case troppo ordinate, senza un oggetto fuori posto, compresi i libri, non raccontano nulla di chi ci abita e appaiono disabitate, o peggio abitate da un alieno.

come mettere i libri nella libreria

Less is better

La prima cosa da tenere in mente è quella di non riempire la libreria come un uovo. Lo so bene che tutti i book lover possiedono un’infinità di libri tale da aver riempito ogni stanza della casa dalla camera da letto al bagno e non sanno più dove infilarli.

Eppure, il troppo stroppia, genera caos, e non è mai apprezzato agli occhi dei nostri ospiti. In fondo, se ci pensi bene, nemmeno a te piace…

Spezzare con delle pile orizzontali

Un altro consiglio da tenere in considerazione è quello di non riporre tutti i libri in verticale, ma di spezzare la monotonia con alcune pile in orizzontale.

Credetemi, l’effetto d’insieme migliora notevolmente…

Lbreria Kato di itamoby
Lbreria Kato di itamoby

Mostra le copertine più belle

Se hai dei volumi da collezione oppure libri di arte è un peccato non mostrarne le copertine, non credi?

Poni il libro che vuoi mostrare in verticale ma non a coltello, in modo che si veda bene la copertina. Anche questa è un’ottima soluzione per spezzare l’ordine dei libri, che altrimenti si succedono tutti nello stesso verso.

Bilancia con altri oggetti

Un altro modo per far respirare gli scaffali evitando di riempirli troppo con i libri, è quello di inserire oggetti di altra natura, come soprammobili, piantine, porta fotografie.

Noi non siamo solo i libri che leggiamo, per parafrasare una nota citazione. Anche altri oggetti parlano di noi, è bene che trovano posto nella nostra libreria.

come disporre i libri nella libreria
Photo Credits: @Pinterest – zigzagmom.com

Per genere

Incominciamo ad elencare i criteri più razionali per disporre i libri nella libreria.

Il primo metodo è quello di dividere i volumi per tematica, raggruppando insieme i libri dello stesso genere: saggistica, romanzi rosa, gialli, classici.

Questo criterio risponde a esigenze di logica e di funzionalità. In questo modo, infatti, quando cercherai un libro saprai sempre dove trovarlo.

Per autore

Un altro criterio per posizionare i libri è per ordine alfabetico di autore.

Questo criterio è, a mio avviso, funzionale solamente se combinato ad un altro criterio, per esempio la divisione per genere.

Altrimenti si rischia di creare un guazzabuglio che ha poco di estetico, con volumi di tutti i generi e dimensioni accostati l’uno all’altro.

come mettere i libri nella libreria
Photo Credits: @Pinterest – Buzzfeed.com

Per collane

I volumi appartenenti a una stessa collana andrebbero accostati insieme per rigore di completezza e resa estetica.

Non c’è niente di più soddisfacente che vedere le copertine tutte uguali poste una vicina all’altra, non trovi?

Per colore

Sembra maniacale, eppure funziona. Dividere i libri per colore delle copertina creando una sorta di arcobaleno ha una notevole resa estetica. Provare per credere!

come disporre i libri
Photo Credits: @Pinterest – Coffeeandbooks

Per altezza

Questo sì, che è un criterio maniacale. Eppure ci sono caduta anche io, in passato.

In realtà è maniacale se utilizzato come criterio unico, mentre se combinato ad altri criteri aiuta a disporre i volumi in modo più armonico.

Ordinare i libri per altezza crea proporzione sugli scaffali, che non devono quindi vedere accostati insieme copertine di diverse dimensioni a mo’ di scalini irregolari.

Trasgredisci i criteri

I criteri sopraelencati sono molto utili a creare uno spazio ordinato e bello da vedere, ma solo se rimangono criteri di fondo. In poche parole, non vanno mai seguiti alla lettera, al contrario è bene trasgredire alla norma per motivi di praticità o per motivi estetici.

Per esempio: va da sé che i libri per bambini vadano collocati in basso, in modo che possano arrivarci autonomamente anche loro.

La cosa migliore è quella di combinare questi criteri tra loro per ottenere il risultato più armonico possibile.

 

Quale tra questi metodi per disporre i libri nella libreria è il tuo preferito? Quale criterio stai usando al momento? Indicacelo nei commenti.

Please follow and like us: