Come pulire e lucidare l’acciaio inox per un risultato splendente senza aloni

Tavolo Volantis Evolution Steel
Tavolo Volantis Evolution Steel di itamoby

L’acciaio inox è uno dei materiali più resistenti al mondo, e uno dei più belli.

Moderno, elegante e praticamente indanneggiabile, questi i motivi per cui viene ampiamente utilizzato nell’interior design, soprattutto nei tavoli e in cucina.

Tuttavia, come ogni cosa, richiede una pulizia adeguata. Come pulire l’acciaio in modo che rimanga lucido, privo di aloni e splendente? Continua a leggere.

Acciaio inox: perché è difficilissimo danneggiarlo

L’acciaio inox possiede diversi vantaggi: è un materiale duro, solido e oltremodo resistente. Inoltre non è soggetto all’azione corrosiva dell’ossidazione. Non può quindi formare la ruggine, come il ferro, né annerirsi, come l’argento.

L’acciaio è una lega composta da ferro, carbonio e cromo. Quest’ultimo forma una sottilissima pellicola di ossido di cromo che non lega con l’ossigeno (l’elemento che innesca il processo di ossidazione). È questo strato superficiale a far sì che l’acciaio non si ossidi.

Queste sue qualità fanno preferire l’acciaio ad altri materiali, soprattutto in cucina, ma non solo. Pensa al fornello, al lavello, al forno. Anche i migliori top della cucina sono in acciaio, e consentono di appoggiare pentole bollenti senza bisogno di sottopentola.

L’acciaio viene utilizzato anche per creare oggetti di arredamento di grande qualità ed eleganza, come la linea di tavoli Steel di itamoby, con il basamento in acciaio.

L’acciaio inox dura per sempre ed è quasi impossibile che si danneggi. Tuttavia, come tutte le cose, deve essere trattato con la giusta grazia, evitando eventuali fattori che possano corroderlo e pulendolo adeguatamente per mantenerlo lucido e splendente, senza aloni.

Fai attenzione: esistono diversi tipi di acciaio, di prezzi diversi. Quelli poco costosi sono prodotti di cui diffidare, perché la pellicola protettiva di cromo non è adeguatamente spessa e resistente, ed è più facile danneggiarla. L’acciaio buono ha una durata illimitata del tempo e una grande resistenza, per questo motivo ha – in maniera giustificata – un prezzo piuttosto elevato.

cucina in acciaio inox
Photo Credits: @Pinterest

Cosa non utilizzare mai per pulire l’acciaio inox

Prima di mostrarti alcuni metodi naturali per pulire l’acciaio inox, è nostro dovere metterti in allerta su quali prodotti non vanno mai utilizzati, pena il danneggiamento irreparabile della superficie.

  • Spugne abrasive e sopratutto pagliette metalliche vanno assolutamente evitate, perché creano graffi sulla superficie a cui non si può porre rimedio.
  • Non utilizzare prodotti a base di ammoniaca o candeggina o cloro.
  • Non lasciare mai l’acciaio bagnato, in particolar modo se si tratta di acqua salata o dura (ovvero ricca di carbonato di calcio).

Metodi naturali per pulire e lucidare l’acciaio inox

In commercio esistono diversi prodotti specifici per pulire l’acciaio lasciandolo brillante e senza aloni. Tuttavia, come spesso accade, i prodotti migliori sono quelli naturali.

Abbiamo raccolto per te diversi metodi per lucidare l’acciaio inox alla perfezione. Provare per credere.

  • Per ottenere un effetto brillante utilizza un panno in microfibra, specifico per pulire l’acciaio inox, e strofinalo sulla superficie appena imbevuto di una miscela ottenuta con acqua e aceto in parti uguali. È importante che il panno sia appena umido, per evitare l’accesso di acqua.
  • Per rimuovere gli aloni che si creano sui piani in acciaio, puoi utilizzare l’alcol etilico denaturato (quello di colore rosa, per intenderci), sempre da spalmare sulla superficie con un panno morbido in microfibra.
  • Un altro metodo efficace per rimuovere gli aloni e lasciare l’acciaio lucido, è quello di passare un pizzico di olio extravergine di oliva sulla superficie.
  • Un detergente fai da te efficace? Mescola un bicchiere di acqua bollente con dell’aceto di vino bianco e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio. Immergi il panno in microfibra in questa soluzione e passalo sulla superficie in acciaio. Risciacqua e asciuga immediatamente con un panno pulito.
  • Un altro alleato della pulizia dell’acciaio è il limone, particolarmente efficace per rimuovere le tracce di acqua e di calcare sui rubinetti della cucina e del bagno. L’importante è risciacquare e asciugare bene.
Tavolo Volantis Evolution Steel di itamoby
Tavolo Volantis Evolution Steel di itamoby

 

Tenere pulito l’acciaio non è affatto complicato, l’importante è avere l’accortezza di non utilizzare spugne abrasive o sostanze chimiche aggressive. Più spesso viene pulito e lucidato e più facile sarà mantenerlo lucido come se l’avessi appena acquistato.

L’acciaio è un materiale elegante, moderno e dalla durata infinita. È un investimento di cui non ti pentirai mai.

One Reply to “Come pulire e lucidare l’acciaio inox per un risultato splendente senza aloni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *