Categorie
How to

Come pulire un divano in tessuto

Pulire il divano in tessuto può essere un compito ingrato se non si sa come farlo nel modo giusto e quali prodotti utilizzare.

Ecco perché abbiamo raccolto qui i metodi per pulire i divani in tessuto, in modo da rendere il vostro relax più rilassato, senza preoccuparvi troppo di non riuscire a ripulire il divano a dovere, oppure che non sia abbastanza igienico.

Infatti, i divani, se non sottoposti ad un’adeguata pulizia, possono raccogliere polvere, residui di cibo, capelli, germi.

Questo perché il divano è uno degli angoli maggiormente frequentati di una casa: luogo di ritrovo con gli ospiti, luogo adibito al riposo, nostro e spesso anche del nostro cane, e anche spazio in cui i nostri figli giocano, il divano è costantemente esposto.

Se è sfoderabile, è un gioco da ragazzi.

pulire il divano in tessuto
Divano Evo di Itamoby

Pulire un divano in tessuto sfoderabile è semplicissimo, perché il tessuto può essere facilmente sfilato e lavato in lavatrice.

Chiaramente, prima di infilarlo in lavatrice è meglio ripulirlo dalla polvere con una spazzola.

Non c’è bisogno di lavare il tessuto del divano tanto spesso, è sufficiente rimuovere la polvere, i capelli e i residui di cibo dal divano con una passata con l’aspirapolvere ogni una o due settimane.

Pulire un divano in tessuto non sfoderabile.

Quando invece il tessuto non è sfoderabile, pulire il divano richiede un po’ di olio di gomito in più.

pulire un divano in tessuto
Divano Multiply di Itamoby

La prima cosa da fare è individuare l’etichetta per leggere qual è la composizione del tessuto: cotone, nylon, poliestere… Perché ogni materiale presenta diverse accortezze di pulizia. Ad ogni modo nell’etichetta sono presenti anche indicazioni su come lavare il tessuto.

Consigliamo sempre di testare qualsiasi prodotto in un angolino nascosto di divano, in modo da non avere spiacevoli sorprese e di non causare un danno irreparabile.

Il primo step è l’aspirapolvere.

La prima cosa da tenere in mente per tenere pulito il divano è quella di rimuovere la polvere che si annida dietro o sotto i cuscini, insieme a capelli e briciole di cibo.

Questa operazione può essere fatta ogni due o tre settimane, con l’ausilio dell’aspirapolvere oppure con un aspirabriciole portatile da cucina, che è più maneggevole.

pulire un divano in tessuto

Il vapore.

Il vapore è un attimo metodo di pulizia per i divani, perché consente di igienizzare a fondo, eliminando acari e germi.

Anche in questo caso, prima di passare la vaporiera sul divano, è bene ripulirlo dalla polvere con una spazzola o un aspirapolvere.

I rimedi naturali: incominciamo dall’aceto.

Come spesso accade, tra i migliori metodi di pulizia ci sono i rimedi naturali, quelli che vengono chiamati “i rimedi della nonna”.

pulire divano in tessuto
Photo Credits: @Pinterest

I rimedi naturali possono essere creati utilizzando sostanze che per la maggior parte delle volte sono già presenti in casa nostra, come il limone e l’aceto, che hanno un notevole effetto sgrassante, oltre che antibatterico e igienizzante.

L’aceto, per esempio, deve essere diluito nell’acqua calda, in quantità pari all’aceto utilizzato. Si immerge una spugna nella soluzione e si strizza bene, per poi passarla sulla superficie del divano.

L’aceto è particolarmente indicato nella pulizia di divani in alcantara e microfibra, entrambi tessuti sintetici.

Per smacchiare? Il bicarbonato.

Il miglior rimedio contro le macchie è il bicarbonato, che riesce a sciogliere lo sporco più ostinato.

pulire divano in tessuto
Photo Credits: @Pinterest

Per un risultato ottimale, consigliamo di sciogliere un cucchiaio di bicarbonato in un litro di acqua calda, aggiungendo mezzo bicchiere di aceto di mele per unire all’azione smacchiante un’ azione igienizzante.

Si immerge una spugna nella soluzione di acqua, aceto e bicarbonato, si strizza bene in modo che risulti meno intrisa possibile, e poi si strofina sul tessuto, dove sono presenti le macchie.

Il risultato è sorprendente.

Oppure il sapone di Marsiglia.

Un altro metodo efficace contro le macchie di cibo, vino, pennarello o quant’altro, è il sapone di Marsiglia.

Il sapone, precedentemente inumidito, può essere passato direttamente sulla macchia e poi lasciato agire per una decina di minuti, prima di risciacquare con una spugna bagnata ben strizzata.

pulire divano in tessuto

Fate attenzione a non bagnare troppo il divano

Come avrete notato, abbiamo sempre sottolineato che la spugna deve essere ben strizzata prima di essere passata sul divano. Questo perché è bene non far penetrare l’acqua sotto il tessuto, lasciando che l’imbottitura si imbevi.

Fate quindi attenzione a non bagnare eccessivamente il divano. In caso ne abbiate bisogno, asciugatelo con l’aiuto di un phone per capelli.

Come pulire il divano in microfibra

Tra i vari tessuti con cui vengono realizzati i divani, la microfibra è quello più resistente e più facile da pulire. Per questo motivo è altamente consigliato quando si hanno bambini o animali in casa.

Di solito i divani in microfibra sono sfoderabili, e quindi lavabili in lavatrice. In caso contrario la corretta pulizia di un divano in microfibra prevede:

  1. L’aspirapolvere, da passare su tutta la superficie del divano, specialmente le più nascoste, per eliminare polvere, briciole e residui vari ed eventuali.
  2. Una spugna, acqua tiepida e alcool per igienizzare.
  3. Il sapone di Marsiglia in presenza di macchie difficili.

E tu, come lo pulisci il divano in tessuto? Faccelo sapere nei commenti.

Se stai pensando di cambiare il divano, sfoglia il nostro catalogo e scopri dove poter acquistare i nostri prodotti.

Se invece sei un rivenditore effettua l’accesso a Itamoby, non appena ti sarai registrato potrai vedere i prezzi e acquistare i tuoi primi prodotti con pochi e semplici click.

Please follow and like us: