Categorie
Camera da letto Piccoli Spazi Prodotti

Il letto a scomparsa, mai più senza.

Succede sempre più spesso che le case, soprattutto quelle di città, non abbiano molti spazi. I tempi moderni sono caratterizzati da spazi ridotti, appartamenti con stanze di piccole dimensioni e ambienti funzionali ma che non sprecano spazi.
Per questo motivo ci si deve ingegnare per cercare una serie di soluzioni che possano far combaciare lo spazio a disposizione con il desiderio di aggiungere mobili pratici ed efficienti, che rispondano a diverse esigenze.

C’è chi vive in un monolocale e può voler sfruttare fino all’ultimo centimetro ogni area del proprio appartamento, oppure chi ha una casa con poche stanze e non voler rinunciare ad ospitare parenti o amici nel fine settimane o dare vita a feste e cene con molte persone.
L’arredamento a scomparsa è quindi una possibile risposta che, in maniera molto valida, può trasformare gli spazi e ricavarne di nuovi, anche laddove non ce n’erano.

I letti a scomparsa: idee per accogliere gli ospiti senza rinunciare agli spazi

Avere una vera e propria stanza dedicata agli ospiti è talvolta un vero e proprio sogno, specialmente in questi giorni in cui i piccoli appartamenti di città hanno preso piede e gli spazi sono sempre più ridotti.
Nonostante questo la voglia di ottimizzare gli ambienti e il piacere di avere ospiti non è diminuita.

Se si esclude quindi la possibilità di avere un’area dedicata agli ospiti, l’altra idea che solitamente viene in mente è quella di acquistare un divano letto che trasformi le proprie sedute in un comodo giaciglio per la notte. Nonostante si tratti di una soluzione comoda, non sempre si sposa con gli ambienti di una casa. Spesso ad esempio non c’è lo spazio per aprire questo divano oppure per collocarlo opportunamente in salotto. Oppure ancora c’è chi non vuole accogliere i propri ospiti nel salotto di casa, quando ad esempio si ha un grande open space con la cucina. Se rientri in una di queste casistiche, non c’è da preoccuparsi: ci sono soluzioni molto moderne e dal design innovativo che fanno guadagnare posti letto senza perdere lo spazio dell’appartamento.

Stiamo parlando dei letti a scomparsa, un’ottima soluzione che ben si adatta a qualsiasi ambiente della casa. Quindi che si abbia bisogno di un letto in più in salotto, in una camera da letto o in uno studio non c’è assolutamente alcun problema: i letti salvaspazio ti verranno in aiuto.

Come funzionano i letti a scomparsa? E cosa sono esattamente?

Il nome suggerisce già la grande caratteristica di questo pezzo di arredamento. Si tratta infatti di un letto che scompare durante il giorno per riapparire all’occorrenza.
Non si tratta di giochi di prestigio o di illusionismo ma di vere e proprie magie del design.
V
ediamone alcuni esempi per entrare un po’ di più nel dettaglio e per capire come si possono utilizzare in una casa quando si vuole guadagnare spazio per sé o per gli ospiti.

Letto a scomparsa per le camerette dei bambini

I ragazzi, si sa, hanno bisogno di molto spazio. In una cameretta occorre posizionare un armadio, una scrivania, un letto, una libreria… e lasciare anche un’area giochi o svago. Non è semplice far quadrare tutto!
Per questo può venire in soccorso un letto che si possa chiudere totalmente.
Quella che di giorno appare come una parete attrezzata, si può abbassare verso il pavimento e, con un semplice movimento, trasformare in un comodo letto.
Nel caso in cui la camera fosse in condivisione tra due fratelli ci sono anche soluzioni girevoli che si trasformano in letti singoli o a castello. Alcuni modelli prevedono anche cassetti o spazi dove riporre il pigiama o dei libri.

La risposta agli spazi ridotti dei monolocali e all’accoglienza degli ospiti

Specialmente nelle grandi città vanno molto di moda i monolocali: soluzioni abitative più o meno ampie che, in una sola stanza, contengono tutto il necessario per vivere. Ci sono vani che possono essere anche solo di quindici o venti metri quadrati in cui bisogna farci stare il salotto, la camera da letto e magari un piccolo studio. Avere quindi sempre l’ingombro di un letto aperto può non essere l’ideale.
In questi casi la soluzione migliore è quella di un letto salvaspazio. Quello che di giorno sembra un armadio, si può trasformare di notte in un letto, anche a una piazza e mezza o due piazze. Questo permetterà di avere un salotto organizzato in studio, una postazione di lavoro sempre precisa e ben ordinata. In molti modelli c’è la possibilità di chiudere il letto già fatto così che quando si è stanchi non si deve far altro che aprire l’armadio e coricarsi per riposare.
Questo tipo di soluzione è sicuramente un valido esempio anche per chi non vuole rinunciare agli ospiti, pur non avendo una casa con molte stanze o spazi ridotti. In questo caso si può prendere un letto matrimoniale a scomparsa, pronto ad accogliere chi volesse venire a farvi visita.

Alcuni modelli consigliati e di alta qualità

Il mondo dell’arredamento salvaspazio è in continua espansione ma bisogna sempre affidarsi a professionisti che abbiano investito in questo ambito e sappiano quindi orientare e dare consigli mirati, che possano rispondere alle esigenze di ciascuno.

Itamoby è una azienda che si occupa di mobili perché i mobili li fa con passione, dedizione e grande ricerca dei materiali. A tutto questo si aggiunge uno studio e un aggiornamento continuo delle linee per conferire ai prodotti un design innovativo. Non bisogna infine dimenticare che questa azienda ha prodotti con un rapporto qualità/prezzo davvero ottimi e del tutto made in Italy. Nella linea dei letti salvaspazio troviamo in particolare i modelli Kentaro, dallo stile pulito e rigoroso e con finiture personalizzabili.
Il modello base è un letto a scomparsa che appare, da chiuso, come un vero e proprio armadio a due ante con uno spessore di soli 39 cm.
Il sistema di apertura è molto facile e pratico: basta tirare la maniglia per fare posto a un letto. Oltre ad essere molto semplice è anche poco faticoso perché l’apertura è facilitata e la discesa a terra del letto è automatica e controllata.
Esistono moltissime finiture con rivestimenti in legno o in simil pelle e moltissimi colori tra cui scegliere. Il letto al suo interno non è da meno in quanto a qualità con una comoda rete a doghe di faggio che può accogliere un materasso fino a 23 cm di altezza.

Una soluzione un po’ più sfiziosa e divertente la troviamo sempre nella linea Kentaro, prodotta da Itamoby.
In questo caso si unisce la praticità di un letto a scomparsa alla comodità di avere un divano sempre a portata di seduta.
Con Kentaro Sofà non abbiamo quindi un finto armadio che nasconde un letto ma un mobile che appare con un pratico divano appoggiato a un mobile. Questa soluzione è ideale per chi non vuole rinunciare ad avere le proprie comodità per guardare un bel film o per chi volesse collocare un letto a scomparsa in uno studio o un angolo del salotto.
Q
uando arrivano gli ospiti si possono togliere i cuscini in microfibra e, con il meccanismo facilitato, tirare la maniglia e fare comparire il letto.
Anche in questo caso si possono scegliere moltissime opzioni, rivestimenti e colori per adattare al meglio questo mobile al proprio arredamento.

Please follow and like us: