Categorie
Idee & Consigli Zona Giorno

Il tessuto per il divano: quale scegliere?

Il divano non è semplicemente un elemento di mobilio. E’ uno dei cuori pulsanti della casa. Un’oasi di pace, di importanza basilare per il nostro benessere. Il divano ci coccola in un abbraccio di comfort, mentre guardiamo un film o leggiamo un libro. Ci ospita insieme a famigliari e amici.

Quando scegliamo un divano dobbiamo quindi considerare fattori pratici, ma anche estetici, visto che è un elemento portante dell’arredamento della zona giorno. Per esempio scegliere il tessuto del divano, che dipende dall’utilizzo e dal vostro gusto.

Sul rivestimento dei divani c’è un’ampissima scelta. Dalla pelle, ecopelle e similpelle, ai tessuti, che sono davvero un’infinità.

Ci sono divani con tessuti naturali, come cotone, seta e lino, oppure divani rivestiti con tessuti sintetici, come la microfibra o il poliestere.

Come orientarsi in questo mare magnum per capire quale tessuto scegliere per il divano?

Tessuto divano quale scegliere: Divano in tessuto
Divano Splinter

Innanzitutto consideriamo l’uso che facciamo del divano.

Se cerchi un divano di utilizzo non quotidiano, che abbia una funzione di rappresentanza per quando ci sono ospiti, potrai scegliere qualsiasi tessuto, anche i più delicati e pregiati. Per esempio il velluto, il damascato, il gobelin.

Mantenere questi tessuti puliti e immutati nel tempo è più impegnativo soprattutto perché non sono sfoderabili. Ma se lo utilizzi poco spesso, verrai ripagato pienamente dall’eleganza e dalla soddisfazione estetica che ti può dare un divano così raffinato.

La pelle è un rivestimento pregiato ma meno delicato. Di durata sempiterna, è facile da tenere pulita: bastano un panno umido e il latte detergente per mantenerla morbida. Difficile da macchiare, è però più semplice da graffiare. Per questo non è consigliata se si hanno animali domestici.

Nel caso di gatti, cani e bambini che si arrampicano sul divano tutti i giorni, la scelta più pratica è senza dubbio un divano in tessuto sintetico. Infatti sono materiali resistenti e facili da pulire. Molti sono idrorepellenti e antimacchia. Fate attenzione: non tutti i tessuti sono uguali. E’ meglio sceglierne uno più costoso ma più duraturo, piuttosto che puntare direttamente al più economico. Il rischio è che si rovini e sfaldi in pochi anni.

Se, invece, preferisci un divano in tessuto naturale, tieni in considerazione che sono meno resistenti. Se hai bambini e animali è meglio non scegliere colori chiari o monocromatici. Prediligi tessuti colorati o a fantasia, in modo che si notino meno le macchie.

Vediamo i tessuti nel dettaglio.

Quale tessuto scegliere per il divano: divano in pelle
Divano Comodo

Divano in pelle o in ecopelle

Il divano in pelle è sempre il più bello. Di eleganza innata, raffinatezza innegabile e elemento di mobilio di pregio, sarebbe da preferire ad occhi chiusi.

In commercio ci sono diversi tipi di divani in pelle, più classici, come l’iconico Chesterfield, o più moderni, dal design più pulito.

La pelle è un materiale di lunghissima durata, che richiede una manutenzione accorta ma non così impegnativa: non può essere esposta alla luce diretta del sole, e deve essere pulita solo con acqua oppure latte detergente.

Il divano in ecopelle è più pregiato e più costoso: si tratta di vera e propria pelle, conciata però con sostanze chimiche che non sono dannose per l’ambiente. Le proprietà sono le stesse della pelle.

quale tessuto scegliere per il divano
Photo Credits: @Pinterest

Il divano in similpelle

Il rivestimento in similpelle è un tessuto prodotto con materiali sintetici. Alla vista non è dissimile alla pelle, mentre al tatto si nota la differenza. Un divano in similpelle è più ruvido della pelle. E’ più economico ma dura anche meno, dopo qualche anno potrebbe esfoliarsi lo strato più superficiale. Dopo quanti anni ciò può avvenire, dipende dalla qualità del materiale.

Tuttavia è più semplice da pulire rispetto alla pelle, è idrorepellente e antimacchia, e non teme la luce del sole.

quale tessuto scegliere per il divano
Divano Evo

I divani in tessuti naturali

Il lino

Il lino è un tessuto di eleganza senza fronzoli: raffinato ma puro ed essenziale, la sensazione che trasmette è quella di un divano curato ma vissuto. Inoltre è un materiale resistente.

Il cotone

Il cotone è tra i tessuti più amati. Naturale, essenziale e piacevole al tatto, richiama alla mente l’idea di fresco e pulito, l’odore di bucato.

E’ un tessuto traspirante, perfetto per il contatto con la nostra pelle, soprattutto in estate. Si lava e asciuga facilmente, ma altrettanto facilmente si può sporcare.

divano in velluto
Photo Credits: @Pinterest

Il velluto

Il divano in velluto è perfetto inserito all’interno di uno stile retrò o classico. Tuttavia ultimamente la tendenza è quella di inserirlo anche all’interno di arredamenti moderni, a creare un forte impatto di stile: il risultato è chic ai massimi livelli.

Il velluto è sinonimo di lusso. I colori più comuni per un divano in velluto sono le tonalità scure, come il blu e il bordeaux. Le ultime tendenze prevedono divani in tonalità pastello, come il rosa e il lilla, oppure in colori accesi, come il giallo e il blu cobalto. Di particolare bellezza i divani in velluto verde, dalle mille e una tonalità.

Morbido e liscio, toccare la superficie di un divano in velluto è già di per sé una coccola. L’unico neo? E’ un tessuto non molto estivo, né come sensazione quando ci si siede, né alla vista.

Leggi di più sul trend dei divani in velluto.

quale tessuto scegliere per il divano
Divano Multiply

I divani con tessuti sintetici

L’alcantara

L’alcantara è un materiale a marchio registrato, completamente made in Italy. E’ composto da poliestere e poliuretano. Si tratta di un materiale pregiato tra le fibre sintetiche: è morbido al tatto, può essere lavato in casa, è resistente e duraturo. L’aspetto è vellutato e cangiante a seconda della luce. Si colloca in una fascia di prezzo medio alta.

Il poliestere

Il poliestere è un tessuto fibroso di origine chimica. E‘ morbido, piacevole al tatto e molto resistente. Non ha pressoché bisogno di manutenzione ed è idrorepellente.

La microfibra

La microfibra ha un notevole vantaggio rispetto agli altri tessuti sintetici: è traspirante. Ne consegue che un divano in microfibra è più piacevole a contatto con la pelle, soprattutto in estate.

divani in tessuto: naturale o sintetico?
Divano Saffy

Quale tessuto sceglierete per il vostro divano? Fatecelo sapere nei commenti.

Date un’occhiata ai modelli di divani di Itamoby, e scoprite dove potete acquistarli online, comodamente da casa vostra.

Please follow and like us: